Archivio per il tag 'shooting'

Come insegnare agli arbitri di tiro a volo

Attentional training in shooting sports

Attentional training in shooting sports 

Come allenare l’attenzione per essere vincente

nei momenti di maggiore pressione

Image result for alberto cei tiro a volo

Vuoi migliorare?

Scrivici per ricevere informazioni sul programma

 

Fazz’a Italian Green Cup with Andrea Filippetti (coach of the Italian junior shooting national team)

Recensione: Secrets of Asian Sport Psychology

Secrets of Asian Sport Psychology

Edited by: Peter C. Terry, Zhang Li-Wei, Kim YoungHo,
Tony Morris, and Stephanie Hanrahan

Free download at http://peterterry.wix.com/books

 

Secrets of Asian Sport Psychology includes more than 20 accounts of how many of the world’s best athletes have used sport psychology techniques to achieve their success. The book links countries in the Asian-South Pacific region to the sports at which they excel. Learn about the sport psychology secrets of Archery in Korea, Gymnastics in China, Boxing in the Philippines, Golf in Taiwan, Triathlon in Australia, Rugby in New Zealand, Judo in Japan, Wrestling in Iran, Shooting in India, and much much more.

 Written by experienced applied practitioners working at the front line of elite sport, Secrets of Asian Sport Psychology provides a series of authentic accounts of the psychology underpinning the success of Olympic and World champions.

Sponsored by the Asian-South Pacific Association of Sport Psychology and the University of Southern Queensland, Secrets of Asian Sport Psychology is the very first text on the subject of applied sport psychology to be published under a creative commons licence.

Peter Terry and I, we are the authors of the chapter entitled Shooting in India, dedicated at our experiences with the top Indian shooters.

Secrets of Asian Sport Psychology are now out in the open! Congratulations on producing the very first Creative Commons licensed book on the subject.”

Emeritus Professor Jim Taylor AM, Honorary Fellow of the Commonwealth of Learning

“Secrets of Asian Sport Psychology is a must read for anyone interested in the psychology of sport.”

Dr. Gangyan Si, President of the International Society of Sport Psychology

L’allenamento mentale degli adolescenti

In questo ultimo anno ho ricevuto molte richieste di lavorare con adolescenti per prepararli dal punto di vista mentale ad affrontare le gare. Mi sembra uno sviluppo positivo, poichè sta a indicare che in alcuni sport individuali vi è la consapevolezza dell’importannza dell’allenamento mentale anche nell’attività giovanile. Questo è avvenuto in relazione a tre sport: il tiro a volo, il golf e il tennis; discipline in cui i genitori devono per forza investire economicamente sui loro figli se vogliono che facciano esperienze agonistiche e di allenamento efficaci. Basti pensare ai 30 tornei di tennis annuali a cui un giovane deve partecipare, piuttosto che al costo di fucile, cartucce e piattelli nel tiro a volo o al costo per partecipare ai tornei di golf e per allenarsi con un bravo maestro. Diventa così evidente che percepita da parte dei gentirori l’esigenza del mental coaching, l’investimento economico diventa una delle voci di spesa che i genitori devono affrontare. Dico questo perchè è molto raro che una federazione sportiva, invece, investa sull’allenamento mentale nella fascia d’età juniores (che sarebbero i suoi talenti). Mental coaching che quando si ha 14-17 anni equivale alla formazione di quell’approccio mentale che utile per fare bene. Ad esempio, imparare in questa età ad avere un dialogo positivo con se stessi è assolutamente più facile che quando si sarà adulti, ed educa mentalmente il ragazzo o la ragazza a sapersi incoraggiare, ad affrontare le difficoltà con maggiorer serenità, o a correggersi in modo positivo e senza insultarsi. Mi chiedo perchè questa abilità psicologica così importante nella vita di ogni essere umano deve essere insegnata solo si è adulti, e molti poi neanche la imparano. E’ possibile che il limite dei ragazzi sia rappresentato da coloro (dirigenti e allenatori) che dovrebbero essere i loro insegnanti?