Archivio per la categoria 'Calcio'

Partecipa alla ricerca: la vita degli atleti durante il corona virus

La ricerca applicata è un aspetto importante per promuovere la professione dello psicologo.
In relazione a quanto stiamo vivendo in questi settimane, è rivelante conoscere come gli atleti stanno affrontando questo momento di lunga crisi mai vissuto sinora in queste forme estreme.
Qui sotto viene riportata l’invito a partecipare a questa indagine, tramite la compilazione di un questionario in rete.
Ciao a tutti,
Insieme ad un gruppo di psicologi ed esperti in psicologia dello sport stiamo indagando le conseguenze causate dal nuovo coronavirus (COVID-19) sulla quotidianità delle persone per le quali l’attività sportiva è fondamentale.
Abbiamo deciso di strutturare una ricerca per capire qual è l’impatto che la situazione attuale sta generando nelle vite di ALLENATORI e ATLETI maggiorenni.  Stiamo indagando non soltanto le vostre abitudini sportive, ma anche come state vivendo questo periodo, le emozioni e gli eventi stressanti che state provando, nonché le strategie che state mettendo in pratica per gestirlo al meglio.
Proprio per questo motivo ci serve il vostro aiuto, anzi, l’aiuto di tutto il mondo sportivo.
Infatti, vi invitiamo a completare il seguente QUESTIONARIO (compilabile anche da smartphone e tablet) e a diffondere questa iniziativa a più atleti, allenatori e società possibili. Sarà proprio grazie a voi che riusciremo a capire meglio come affrontare questa situazione e a costruire risorse per il futuro alla ripresa delle attività sportive.
Potete anche seguirci sulla pagina www.facebook.com/sportecovid
Grazie.

Imparare dai video

Quando si dice impariamo dai video. Impariamo anche noi adulti dalla creatività dei bambini.

Perfeziona la tua routine con i video dei campioni

L’osservazione è una capacità importante per imparare o migliorare le nostre capacità sportive.

Oggi voglio proporre di osservare le routine prima dell’inizio di un’azione di cinque campioni. Le routine servono a mettersi nella condizione migliore per eseguire l’azione tecnica successiva. E’ un modo per svuotare la mente da quello che si è fatto sino a quel momento e di entrare in una bolla mentale, così la chiama Federica Pellegrini, che ci consente di essere concentrati solo su quello che stiamo per fare.

Non c’è molto di più da dire. Osservatele, sono tra loro diverse, e dopo scrivete qual è la vostra routine.

In questi giorni, a casa, potete eseguire degli esercizi di ripetizione mentale della vostra routine, dedicate 10 minuti ogni giorno a ripetervi la vostra routine.

Video:

Cristiano Ronaldo e Jonny Wilkinson  https://www.youtube.com/watch?v=qlBTed9vZLA

Yelena Isinbayeva  https://www.youtube.com/watch?v=5N_Jduavgpw

Phil Mickelson https://www.youtube.com/watch?v=UAY5tvlLIbQ

Maria Sharapova  https://www.youtube.com/watch?v=c4hnxzmARxM

 

 

 

 

Allenamento tramite l’osservazione

Guardate video di prestazioni di altri atleti per capire come affrontano le gare, i momenti di difficoltà, lo stile di gioco o altro che vi possa interessare. Guardate i video guidati da un obiettivo specifico e non da tifosi.

In questo modo si sviluppa la capacità di restare concentrati perché guidati dall’obiettivo di osservare, significa:

“Esaminare, considerare con attenzione, anche con l’aiuto di strumenti adatti, al fine di conoscere meglio, di rendersi conto di qualche cosa, di rilevare i particolari, o per formulare giudizi e considerazioni di varia natura …Talora fa riferimento più all’attenzione della mente che a quella dell’occhio … posare attentamente lo sguardo su qualche cosa o su persone, sia per la semplice curiosità, sia con l’intenzione critica, per notare difetti, per cogliere altri in fallo” (Vocabolario della Lingua Italiana, Istituto della Enciclopedia Italiana, 1989, vol. 3° p. 588).

Mentalità

Continuiamo a crederci!

Rimandiamo le Olimpiadi a una nuova data

Sempre più solo

Se ne sono andati via alla spicciolata Renato, Corrado, John, Bob e ora Gianni è terribile.

Che la terra ti sia lieve.

Risultato immagini per gianni muraRisultato immagini per gianni muraRisultato immagini per gianni mura

La distanza sociale crea ansia

La distanza sociale è causa di ansia intensa e non facile da gestire e allontanare. E’ incasso dell’esperienza di Serena Williams:

“Now I’ve been social distancing for actually a really long time, for probably two weeks now, and every little thing makes me crazy. And by anxiety I mean I’m just on edge. Any time anyone sneezes around me or coughs I get crazy. I don’t hang out with anyone, and when I say anyone I mean my daughter.

“She coughed, I got angry and gave her a side-eye. I gave her that ‘angry Serena’ and then I got sad. I was like: ‘Is she OK? Is there something wrong with my daughter? Is there anything I can do?’ I just don’t know what to do, so instead of being relaxed I’m really under a ton of stress.”

E’ un esempio di quanto non sia facile mantenere un dialogo con se stessi costruttivo, per produrre su di noi un effetto di maggior fiducia e ridurre la paura irrazionale. Pur essendo una delle atlete più vincenti della storia dello sport è possibile avere stati d’angoscia intensi. Anche in questo caso si tratta di giocare una partita, virtuale, non tanto contro un nemico invisibile a noi esterno, il virus, ma contro quello interno che ci può dominare psicologicamente.

L’angoscia non deve dominarci altrimenti non solo vivremo il disagio determinato dalla distanza sociale ma vivremo anche la distanza dalle nostre parti positive e fiduciose nel futuro. Lottiamo per dare un senso costruttivo alle nostre giornate.

 

 

Da fare contro lo stress

Immagine