51° anniversario dell’International Journal of Sport Psychology

Quest’anno ricorre il 51° anno dalla fondazione dell’International Journal of Sport Psychology (IJSP) avvenuta nel 1970. Pubblicheremo due numeri speciali, il primo ha uno sguardo rivolto al passato alla storia della psicologia dello sport. Questo orientamento è stato scelto per mantenere viva la memoria di come siamo giunti allo sviluppo attuale e quali sono stati i protagonisti più significativi di questo percorso. Oggi abbiamo più di 10 riviste dedicate a questa disciplina, a cui si associano anche le molte altre di scienze dello sport che ospitano regolarmente contributi di carattere psicologico. Per tutti gli anni ’70 l’unica rivista disponibile era IJSP, almeno sino all’uscita nel 1979 del Journal of Sport Psychology fondato da Rainer Martens. Il secondo numero è dedicato maggiormente al futuro, individuando non solo alcune tendenze di sviluppo ma anche come la ricerca su alcuni temi classici si sta ri-orientando in funzione dei cambiamenti della nostra società.

IJSP si è festeggiato una sola altra volta in tutti questi anni. Così ha esordito a questo riguardo Ferruccio Antonelli:

“This special issue celebrates the tenth anniversary of the Journal and the fifteenth anniversary of the Society. It will readers its readers while European Section of ISSP – the FEPSAC – is holding its fifth Congress (September 1979) in Varna, Bulgaria, and celebrating its tenth anniversary” (p.149).

The authors of this special issue have been invited to provide a contribute on one of the seven topics proposed:

  • Psychological management of top-athletes (J. Salmela)
  • Coaches and sport psychology (B.S. Rushall)
  • Female sport today: psychological consideration (D. Harris)
  • Psychology of children in sport (F.L. Smoll and L.M. Levebvre)
  • Critical issues in the application of clinical psychology in the sport setting (B.C. Ogilvie)
  • Sport psychology foe handicapped (H. Rieder)
  • Research in sport psychology (R.N. Singer and J.E. Kane)
La pubblicazione di questo numero special fu un successo, documentato dalle lettere di congratulazioni degli autori ad Antonelli, di cui sono in possesso.
“My congratulation to the special issue. It is really very good one” (Miroslav Vanek, ISSP President).
“Congratulations on the Tenth Anniversary Special Issue of the International Journal of Sport Psychology. I hope that you have had good reactions and reviews for your efforts” (Dorothy Harris).
“Thank you for sending a copy of the anniversary issue of IJSP. You are to be commended for initiating such an ambitious project and congratulated for the quality of the final product” (Frank L. Smoll).
“Each issue of the International Journal of Sport Psychology seems to get better and better” (Robert N. Singer).
Certamente anche IJSP dovrà rinnovarsi così come sta avvenendo nel mondo della ricerca per affrontare le nuove sfide del prossimo decennio. In ogni caso, ora siamo orgogliosi che un editore italiano, le edizioni Luigi Pozzi, abbia mantenuto l’impegno di condurre la rivista sino al punto di essere diffusa in tutti i continenti e di avere un Editorial Board che rispecchia questa diffusione nel mondo. Ringrazio Sidonio Serpa e Fabio Lucidi per avere condotto insieme a me la realizzazione di questi numeri speciali, mi auguro che possa ricevere la stessa positiva accoglienza che ebbe Ferruccio Antonelli nell’ormai lontano 1970.

 

 

 

0 Risposte a “51° anniversario dell’International Journal of Sport Psychology”


  • Nessun commento

Contribuisci con la tua opinione