Archivio per il tag 'danza sportiva'

Consulenza psicologica con la nazionale di danza sportiva

Il mental coaching nella danza: le domande a cui rispondere

Il mental coaching consente ai ballerini di trovare le proprie risposte personali per il perfezionamento delle prestazioni sportive a queste domande:

  • Gareggio al livello di bravura di cui sei capace?
  • Di solito ballo meglio in allenamento piuttosto che in gara?
  • Dubbi o insicurezze limitano le mie prestazioni?
  • Come faccio a sapere che sono pronto per ballare?
  • Come affronto le difficoltà con il/la partner?
  • Come reagisco alle prestazioni negative?
  • Come mi concentro prima della gara?
  • Qual è il mio/nostro riscaldamento mentale pre-gara?
  • Come sostengo il mio/la mia partner?
  • Gestisco in modo ottimale lo stress da finale?

Vuoi conoscere gli aspetti mentali della danza sportiva?

Se sei interessato a saperne di più sugli aspetti mentali della danza sportiva contattaci.

 

La danza sportiva

Nessuno parla mai della danza sportiva, al massimo lo si immagina uno sport per anziani o per gli amanti dei balli tradizionali. Certamente è anche questo ma nella realtà è molto di più. L’ho potuto constatare andando in una sala ad assistere alla preparazione di una gara di ballo. Per prima cosa erano presenti  adolescenti, adulti e over65 o come è in uso in altri sport (nuoto e corsa) atleti e master. Le gare si svolgono nell’arco della giornata e le coppie vincenti superano varie selezioni. Ogni ballo è della durata di 90 secondi e ogni coppia deve completare una prova di cinque balli. E’ uno sport complesso che richiede tecnica, forma fisica, controllo emotivo, espressività e fusione perfetta fra i partner. Se qualcuno di questi  elementi viene a mancare la prestazione non sarà efficace. Necessita di allenatori competenti e come per ogni altro sport non basta avere ballato,  se pur ad alto livello, per potere insegnare ai principianti così come a quelli esperti. Per il pubblico è uno sport spettacolare e bello da vedere.