Tag Archive for 'visualizzazione'

Bianca Andreescu mindset

Focus determines the coaching intensity

The secret of the intensity coaching session is in athletes’ the focus skills. You can practice judo or shooting your goal must be the same: Work to stay focused just before the beginning of each exercise. It’s something very easy to understand, but usually only the best athletes have a daily practice in this way. Most believe that “it’s only training” so I don’t need to have all this concentration like during the competition, but they don’t understand that if they don’t practice every day these skills, they will not have the ability to maintain the focus during the events. Deep breathing and visualizations are the actions that the athletes have to practice continuously during the sessions, They have to start they technical actions only when their mind is ready to do it, otherwise they will train in a mechanical way without mind commitment. My advise: take a deep breathing, than visualize your correct actions and do it. Than again, after a brief recovery period again and again.

Visualization exercises for sprinters

Coaches and athletes frequently ask me examples of mental visualization to practice during the sessions. Here you find an exercise concerning one sprinter.

Exercise: 10 times 200m in 35sec

Mental task: start only when you are ready, otherwise wait some seconds till you are this feeling

Execution:

  • running every 200m at this time,
  • at the end of each one, walk and take some deep breathing and before to reach the start line visualize the next 200m; on the line, start only when you have the feeling to be ready.

Brief history of a football champion

William Rooney è uno dei fuoriclasse del calcio (180 goal in 364 partite) e la sua storia può rappresentare un esempio di quanti siano i modi per diventare e essere un campione. Primo di tre figli, non ha terminato gli studi e giocava dal mattino alla sera a pallone in strada, tirando sopra le auto per colpire i segnali stradali. Sino da bambino si è messo in luce segnando con la sua squadra a 9 anni 90 goal. Nel calcio inglese è regola prima dell’inizio di un derby che un bambino si faccia ritrarre sul campo con il capitano e che poi ricevuta la palla dal portiere gliela ripassi. Rooney invece ricevuto il pallone lo calciò in modo da farlo passare sopra la testa del portiere e finire in rete. E’ lui stesso a dire che il portiere lo insultò ma lui si era allenato tutta la settimana per effettuare quel tiro. Sostiene inoltre che un giocatore della premiere league deve essere un po’ audace o arrogante altrimenti non potrà mai giocare bene sul campo. Altro aspetto interessante di Rooney risiede nell’uso della visualizzazione del gioco. La sera prima della partita, e dopo aver chiesto al magazziniere il colore della divisa con cui giocherà, ripete le varie situazioni di gioco mentre è nel suo letto.